Biomasse: due articoli di Tekneco per chiarirsi un po’ le idee

Sfogliando (cliccando) tra le pagine di Tekneco, ho trovato due articoli interessanti di Gianluigi Torchiani, che mi hanno un po’ schiarito le idee:

Biomasse, gli incentivi spingono la piccola taglia – Il Decreto rinnovabili ha profondamente cambiato il mercato per la produzione elettrica, ma nei prossimi anni i numeri del mercato saranno ridotti rispetto al recente passato

e

La fonte rinnovabile più contestata – Gli impianti a biomasse sono, in Italia, quelli che più patiscono la sindrome Nimby. Ma anche l’Economist ha recentemente attaccato le modalità di funzionamento di questa risorsa

Nimby è l’acronimo per Not In My Backyard (non nel mio giardinetto), ovvero quella psicosi collettiva per la quale: sì, facciamo fonti rinnovabili, ma da un’altra parte, lontano dalla mia zona di comfort.

In pratica, si spiega perchè l’attenzione deve spostarsi da impianti di grande taglia a quelli di piccola taglia, anche per un sistema di incentivazioni più calibrato ed accessibile. Emerge con chiarezza che la sostenibilità è tale solo quando localizzata.

Non più Local, non più Global, ma Glocal